Spar International

SPAR nasce nel 1930 da un’idea di Andriaan van Well, che sceglie di unire le forze con altri grossisti per fare la differenza nel panorama europeo. Il nome scelto inizialmente è DESPAR, un acronimo che tradotto dall’olandese significa “una cooperazione armoniosa procura beneficio a tutti”.

Seguendo questa filosofia, la struttura organizzativa di SPAR (come viene abbreviato l’acronimo) è esportata prima in Belgio e poi in tutto il resto dell’Europa, espandendo la propria presenza anche in Africa e Asia.

Oggi SPAR è presente in ben 48 Paesi nel mondo e collabora con distributori e venditori per incontrare i bisogni specifici di tutti i clienti distribuiti nel territorio.

48 PAESI NEL MONDO

35,8 MILIARDI DI FATTURATO NEL 2018

13.112 PDV

13,5 MILIONI DI CLIENTI OGNI GIORNO

Ranking 2018: i primi 7 Paesi

All’interno della rete distributiva, l’Italia ha un ruolo di rilievo: occupa, infatti, il terzo posto per fatturato dopo Austria e Sudafrica.

Dal 1960 i punti vendita italiani Despar, Eurospar e Interspar continuano a crescere anno dopo anno.

Spar International in numeri

Le statistiche del 2018 indicano la forza e l’attrattiva continue che il marchio Spar esercita a livello mondiale.

 € 35,8 MRD

FATTURATO MONDIALE

 + 5,4 %

INCREMENTO VENDITE

 13.112

PUNTI VENDITA NEL MONDO

 7,4 MILIONI

SUPERFICIE DI VENDITA GLOBALE

 13,5 MILIONI

CLIENTI SERVITI AL GIORNO

 48

PAESI

 105

SOCI DETTAGLIANTI E GROSSISTI

 568 m2

DIMENSIONI MEDIE PUNTO VENDITA NEL MONDO

 335

NUOVE APERTURE PUNTI VENDITA NEL MONDO

 € 4.809

FATTURATO ANNUALE AL M(MEDIA MONDIALE)

 246

CENTRI DI DISTRIBUZIONE

 350.000

PERSONE IMPIEGATE