Le iniziative del Consorzio Despar Italia per contrastare l’emergenza

Di fronte a un’emergenza che interessa aspetti sanitari, economici e logistici, le Aziende del Consorzio Despar si sono prontamente adoperate su tutto il territorio italiano con una serie di iniziative per tutelare la sicurezza dei clienti e degli operatori dei punti vendita.
In linea con le disposizioni governative e regionali, oltre ad impiegare personale del punto vendita per la regolamentazione contingentata degli accessi e misure di distanziamento in esterno per la gestione delle code, sono stati messi a disposizione dei clienti all’ingresso dei supermercati dispenser di gel idroalcolico e guanti monouso. Anche i dipendenti Despar a contatto con il pubblico sono inoltre stati dotati di gel, guanti e mascherine protettive.

In tutti i punti vendita, è stata inserita una segnaletica relativa alle distanze da mantenere e vengono trasmessi assiduamente messaggi audio per ricordare i corretti comportamenti. Inoltre, in molte zone sono operative le vie di ingresso e di acquisto preferenziali dedicate al personale sanitario e della protezione civile.
Su tutto il territorio nazionale è stata naturalmente incrementata la frequenza delle operazioni di pulizia e sanificazione delle superfici e delle attrezzature, prestando particolare attenzione ai carrelli, ai cestini, alle maniglie e a tutte le aree maggiormente frequentate dai clienti.

Un altro capitolo sul quale le Aziende del Consorzio Despar si stanno impegnando nel migliorare o realizzare dei servizi di consegna a casa della spesa. In Piemonte il servizio è stato attivato nella città di Asti. Nel Centro Sud la consegna a domicilio e il servizio di ritiro presso il punto vendita sono attivi nelle città di Corato, Pescara, Rende e Melfi ed è in fase di estensione alle città di Trani, Monopoli, Nardò, e Matera. In Sicilia la consegna a domicilio è operativa nelle città di Messina e di Ragusa.
Anche in un’area particolarmente colpita dalla diffusione del virus come quella di Brescia e Bergamo, l’Insegna si sta impegnando nella gestione dell’emergenza. In accordo con le amministrazioni comunali, attraverso il coinvolgimento di 10 supermercati, si sta effettuando la preparazione della spesa nei punti vendita, per aiutare la protezione civile nella consegna a domicilio dei beni di prima necessità.

Infine, Despar ha mantenuto tutte le attività promozionali che sono consultabili online in base alla provincia di riferimento o direttamente presso i punti vendita. La distribuzione dei volantini cartacei è stata infatti sospesa su tutto il territorio, tutelando la sicurezza del personale impegnato nella loro diffusione.

 

Le diverse Aziende del Consorzio hanno attivato anche iniziative di sostegno e solidarietà rivolte al territorio in cui sono presenti.

Aspiag Service (Despar Triveneto ed Emilia-Romagna), è stata una delle prime a supportare, con la donazione di generi alimentari di prima necessità, gli abitanti di Vo’ Euganeo, comune inizialmente isolato per l’emergenza COVID-19. L’Azienda ha anche scelto di tutelare i propri collaboratori di punto vendita sottoscrivendo un’assicurazione aggiuntiva che ne garantisca il supporto economico e operativo in caso malattia causata dal virus.
Non sono mancate diverse donazioni a favore del territorio: 80mila mascherine alla Regione Veneto, rese subito disponibili per cittadini e personale sanitario, e 50mila euro a Ospedale e Protezione Civile di Udine. Per le festività di Pasqua e del 1 maggio, Aspiag Service ha donato gli ingredienti per i pasti preparati da 3 chef stellati nelle Cucine Economiche Popolari di Padova per più di 1.000 persone e per il personale dei reparti Covid-19 degli ospedali di Padova e Schiavonia d’Este. Inoltre ha donato 1.000 colombe di Pasqua ai volontari della Protezione Civile e delle case di Riposo di Padova. Infine, l’Azienda ha attivato il servizio di spesa SOSpesa e ha scelto di devolvere 1 euro alla Croce Rossa Italiana per ogni premio antiaderente (padella, wok e bistecchiera) della collection Sambonet, in corso fino al 28 giugno 2020. Il ricavato da quest’ultima iniziativa sarà trasformato in buoni spesa da donare alle famiglie più in difficoltà a cui si rivolge il progetto “Il tempo della gentilezza” di Croce Rossa.

Maiora (Despar Centro Sud) ha emesso buoni spesa per un valore di 50mila euro a favore dei principali comuni delle regioni dove l’azienda è insediata con i propri punti vendita. L’Azienda ha voluto sostenere anche i propri collaboratori e l’indotto della logistica con un investimento di 450mila euro destinato a incentivi extra, oltre all’attivazione di una copertura assicurativa supplementare di assistenza e indennizzo. Il servizio spesa SOSpesa è stato promosso anche nelle regioni di competenza di Maiora ed è stato attivato in tempi record il servizio di e-commerce Desparacasa.it nelle città di Trani, Terlizzi, Melfi, Matera, Giovinazzo, Monopoli, Ruvo di Puglia e Ostuni.

Gruppo 3 A (Despar Nord Ovest) ha donato al Banco Alimentare di Asti 6mila confezioni di pasta destinate alle persone e alle famiglie in difficoltà. L’Azienda ha anche attivato un fondo per acquistare dispositivi di protezione per il personale ospedaliero e che servirà a sostenere iniziative a livello locale. Inoltre, è stato attivato il servizio di spesa SOSpesa in tutta l’area di competenza della Società.

Ergon (Despar Sicilia) ha aderito al servizio spesa SOSpesa che si occupa di fornire generi alimentari di prima necessità alle persone che in questo momento ne hanno più bisogno. Inoltre, l’Azienda ha donato all’ASP di Ragusa 3 ventilatori polmonari portatili.

Fiorino (socio Despar per l’area di Messina) ha promosso l’iniziativa “Aiutiamo Insieme”: raccolta di generi alimentari organizzata con la Croce Rossa, impegnandosi a devolvere una cifra pari al valore dei beni raccolti a favore del Policlinico “Gaetano Martino” di Messina.

L’Alco (socio per alcune province della Lombardia) a Bergamo e Brescia, grazie alla collaborazione di 10 punti vendita con le amministrazioni comunali, ha aiutato la protezione civile nella consegna a domicilio di beni di prima necessità preparando la spesa per le diverse famiglie.

 

Ne parlano:

EFA News, 7 aprile 2020
“Despar, tutte le iniziative a tutela di clienti e dipendenti”

GDO news, 7 aprile 2020
“Despar si organizza a tutela di clienti e dipendenti”

GDO Week, 6 aprile 2020
“#Retailinprimalinea. Despar: come affrontiamo l’emergenza”

 

– Articolo aggiornato al 19 maggio 2020.

Di Vita magazine settembre