Ergon sostiene la didattica a distanza: 200 computer donati alla Caritas siciliana

Sostenere il territorio è un valore fondamentale per Ergon, socio di Despar Italia per la Sicilia. Per questo in un momento in cui diverse famiglie meno abbienti sono in difficoltà, ha scelto di collaborare con la Caritas siciliana e di donare 200 computer agli studenti di famiglie con disagio economico.

Un gesto concreto di sostegno, grazie anche all’aiuto di Unicredit e la sua iniziativa “Social Impact banking”. Ergon mette al centro il valore dell’istruzione e il sostegno della comunità per investire nel futuro. Donare la possibilità di studiare e formarsi a centinaia di studenti significa dare loro la speranza in un futuro migliore. Sono 18 le Caritas del territorio coinvolte per aiutare giovani studenti e universitari e dare loro gli strumenti adeguati ad assistere e partecipate alle lezioni a distanza.

“L’istruzione è un valore fondante di ogni società – spiega Gianni Cavalieri, Presidente di Ergon – Siamo orgogliosi di poter aiutare alcuni ragazzi siciliani attraverso la donazione di strumenti informatici che in questo periodo di emergenza risultano essenziali. Abbiamo a cuore il futuro delle nuove generazioni e, ora più che mai, reputiamo fondamentale rafforzare il senso di comunità e mettere in campo tutti gli sforzi necessari per superare questa fase critica e guardare al futuro con fiducia”.

Ne parlano:

Gazzetta del Sud, 24 novembre 2020
“Donati 200 computer a studenti. Saranno distribuiti dalla Caritas”

La Repubblica, 26 novembre 2020
“Duecento pc per la didattica a distanza donati da Ergon alla Caritas siciliana”

GDO Week, 27 novembre 2020
“Ergon (Despar): 200 computer agli studenti più in difficoltà”

Il Corriere del Sud, 27 novembre 2020
“Covid: 200 computer sono stati consegnati stamani da Ergon alla Caritas siciliana”

MF Milano Finanza, 27 novembre 2020
“Da Ergon una fornitura di 200 computer per la Dad”

Di Vita Magazine Estate