Despar partecipa all’iniziativa “Arance Rosse per la Ricerca” di Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro

Despar Italia, il consorzio che riunisce sotto il marchio Despar sei aziende della distribuzione alimentare e negozianti affiliati, ha scelto di partecipare per il terzo anno consecutivo all’iniziativa “Arance Rosse per la Ricerca” di Fondazione AIRC, che raccoglie fondi per sostenere la ricerca contro il cancro e promuove l’informazione sui temi della prevenzione e della sana alimentazione.

La campagna partirà sabato 4 febbraio, Giornata Mondiale contro il Cancro, e per due settimane consentirà di scegliere in oltre 500 punti vendita Despar, Eurospar e Interspar su tutto il territorio nazionale la reticella con le arance rosse nella speciale confezione con il logo AIRC. Protagoniste della campagna in casa Despar saranno le arance “Passo dopo Passo”, marchio proprietario che identifica i prodotti di filiera controllata nel segno della qualità per il cliente finale.

Per ogni reticella di arance da 2,5 kg venduta, Despar Italia donerà 50 centesimi a Fondazione AIRC che contribuiranno a supportare il lavoro di ricerca dei circa seimila ricercatori impegnati a trovare soluzioni sempre più efficaci per prevenire e diagnosticare precocemente il cancro e per curare tutti i pazienti.

Siamo orgogliosi di partecipare anche quest’anno alla campagna promossa da Fondazione AIRC, una delle realtà italiane più importanti nell’impegno per la ricerca oncologica – commenta Filippo Fabbri, Direttore Generale di Despar ItaliaNella passata edizione la nostra clientela ha aderito con grande partecipazione, permettendoci di raggiungere un ottimo risultato che ha superato le previsioni iniziali, con oltre 53.000 euro raccolti e più di 107.000 reticelle vendute. Un traguardo che ci auguriamo di raggiungere e superare anche in questa edizione. Questa iniziativa rappresenta infatti un modo concreto per supportare la ricerca contro il cancro ed è un’ulteriore conferma dell’impegno di Despar nel promuovere stili di vita salutari e una sana alimentazione, valori che sono parte del nostro DNA e che ogni giorno ci impegniamo a perseguire consapevoli che la prevenzione è fondamentale e deve iniziare dal momento della scelta e dell’acquisto di cosa consumare”. 

La campagna in sostegno di AIRC vedrà dal 4 febbraio il coinvolgimento di oltre 9.000 punti vendita della Grande Distribuzione e della Distribuzione Organizzata su tutto il territorio italiano e più di 870 mila reticelle di arance distribuite, in una straordinaria alleanza di oltre 50 insegne a fianco di Fondazione AIRC.

L’attività cresce di anno in anno coinvolgendo sempre più persone, grazie alla capillarità sul territorio dei partner che rafforzano il loro supporto o aderiscono per la prima volta – aggiunge Niccolò Contucci, Chief Fundraising Officer di Fondazione AIRCOltre a sostenere i nostri scienziati, queste occasioni ci ricordano che la salute si tutela anche con gesti concreti come mangiare in modo sano, con una scelta consapevole che parte proprio al momento della spesa. Per questo la GDO è un partner strategico per arrivare a milioni di italiani con informazioni sulla prevenzione”.

Di Vita magazine marzo